lunedì 30 dicembre 2013

Gennaio...


Io son Gennaio, nel canto del fuoco,
giro l'arrosto e fo veglia nel giuco,
per la delizia dell'uomo operoso,
fermo il lavoro e impongo il riposo.
Porto befana con neve e con vento,
con sant'Agnese e il beato Vincento,
tra i santi vengono Antonio e Bastiano,
Paolo dei segni che avverte il villano.



Fonte: 

"Il Bugiardino 2014"

Edizioni Piemme
Chiavari.

lunedì 23 dicembre 2013

Buone feste...


Il blog andrà in vacanza un po' di giorni. Mi ritirerò in campagna per le feste. Con l'anno nuovo ci sarà una novità qui che, spero, possa risultare gradita a tutti voi.

Nel ringraziarvi per le quasi 12000 visite vi faccio i miei più fervidi auguri perchè questo periodo sia per tutti voi tempo di riposo che spero vi porti nuova vita, luce e vigore. Siate come la Natura. Riposate e che la Primavera vi porti nuovi frutti.
Grazie a tutti per il supporto e l'interesse.
Symphytum.

P.S: Questo che vi lascio è il canto per la preparazione dell'Oufeoggiu (Alloro) il ramo che qui in Liguria viene addobbato nel giorno del Solstizio.


venerdì 20 dicembre 2013

Tradizioni liguri legate al Solstizio d'Inverno ed al Natale...


Provate a chiudere gli occhi ed a pensare per un momento ad un paesaggio di campagna o montagna innevato. Immaginate i tetti delle case resi bianchi dalla neve, i comignoli fumanti, gli alberi spogli, alcuni, come Cachi, Corbezzoli e Rose Canine colorano il paesaggio bianco con varie sfumature dall'arancione al rosso. 

lunedì 16 dicembre 2013

Tutto in un sogno...


La ragazza scese dal carretto trainato da un piccolo mulo lasciando una moneta all'uomo che lo guidava.
Arrivò così nell'ora dell'Ave Maria serotina alle porte del paese.
Il via vai di contadini e pastori era un misto tra risate e fatica.

lunedì 9 dicembre 2013

L'ora del "Crepuscolo"...


"Amìa dà u  barcun, l'è l'ùa du crepùscolo..."

Questa frase veniva spesso ripetuta dal nonno, perchè come molti abitanti del paesino affermavano, il crepuscolo del mattino e della sera era un momento magico.

mercoledì 4 dicembre 2013

Previsioni empiriche Dicembre...


" O freido avante Denà no gh'è dinae da poeilo pagà "

La campana serotina in queste sere, dall'1 al 31, segna la fine del lavoro alle ore 17.

Dicembre mese di neve e di galaverna, apre le porte all'Inverno Le nebbie a Dicembre sono frequenti e possono durare anche diversi giorni. Intorno al 10 però si possono avere belle giornate, soleggiate e miti.

lunedì 2 dicembre 2013

domenica 1 dicembre 2013

Seguendo le stagioni, seguendo la Natura, seguendo le tradizioni...


" O freido avante Denà no gh'è dinae de poeilo pagà "

Durata media del giorno nel mese di Dicembre 9 ore e tredici minuti

Tra l'inizio e la fine del mese, il tempo che il Sole impiega per percorrere la sua corsa nel cielo da Oriente a Occidente si accorcia di 11 minuti.
L'ora di luce solare media dura 44 minuti.

Oroscopo dal passato...


L'uomo che in Dicembre vedrà luce
o sarà bugiardo o sarà sapiente
oppure vano e assai maldicente.
Donna che in Dicembre sarà nata
con i parenti andrà presto in conflitto 
ma al mondo porterà pace e profitto.



Fonte:
"Il Bugiardino 2013"
Piemme Edizioni
Chiavari

giovedì 28 novembre 2013

Racconti. Fransè e il Prezzemolo...


Un signore sulla novantina conosciuto in un paesino delle alture genovesi, un paio di anni fa, mi narrò una vicenda che all'età di sei anni lo riguardò da vicino.

martedì 26 novembre 2013

Il volto di Borzone. Approfondimenti...

1- Menhir chiamato "Cian de Munega"

Grandi massi piantati nel terreno, alcuni di dimensioni enormi, Dolmen e Menhir, sono i megaliti più noti.

Parlando di erbe officinali. Capparis spinosa, Cappero...


                                         
Il Cappero è conosciuto fin dall'antichità, citato nella Bibbia ( nell'Ecclesiaste XII 5), è stato ritrovato durante scavi archeologici in Iraq (Mesopotamia).

sabato 23 novembre 2013

Guarigione e Tradizione...


Per due giorni sono rimasta in paese da nonna per aiutarla nella preparazione delle olive da mettere in conserva.
Abbiamo così  vissuto assieme, assaporando in ogni istante l'atmosfera novembrina che solo le valli interne sanno dare.

domenica 17 novembre 2013

I Liguri. Cronologia...

Seconda parte:

Fig.1-Dolmen di Monticelli (Finale Ligure)

Durata da 70.000 a 15.000 anni fa la glaciazione di Wurm termina con la terza Colonizzazione dell'Europa nel 10.000 A.C.

venerdì 15 novembre 2013

I Liguri. Cronologia...

Ho deciso di schematizzare le varie epoche antiche per poter meglio affrontare i vari temi, dal punto di vista storico-archeologico, riguardanti l'antico popolo Ligure. Spero questo possa risultare utile. E' stato diviso in due parti.

Prima Parte:

Strumento in pietra (Entroterra Ligure)

Dal 950.000 A.C. 
troviamo il sito più antico dell'Homo Erectus. E' la grotta del Vallonet in Costa Azzurra dove all'interno sono stati rinvenuti strumenti in pietra e schegge ossee lavorate.
Questo al momento è il sito più antico d'Europa di abitato in grotta.

giovedì 14 novembre 2013

Il bosco negro...


Era stata comperata da un signore di Borghetto Santo Spirito una cavalla.

Questa era docile e robusta e quindi l'uomo pensò rallegrandosi che la fortuna lo avesse baciato portandogli quella meravigliosa creatura.

mercoledì 13 novembre 2013

Paglia, Grano e buchi naturali...


Sono questi i giorni della raccolta delle olive, giorni in cui io e la mia famiglia nel fine settimana ci ritroviamo al paese di nonna per festeggiare e raccogliere le olive.

domenica 10 novembre 2013

Ligues, Ligures, Liguri...


Popolo autoctono dell'Europa occidentale e atlantica, i Liguri, derivavano dall'uomo di Cro-Magnon. Erano infatti stanziati più di 10000 anni fa in Liguria, Costa Azzurra e Francia del sud.

venerdì 8 novembre 2013

San Martino, culti e riti nel giorno della piccola estate...


A san Martino finisce ed inizia l'annata agraria. Un tempo infatti i braccianti scoprivano in questo giorno se il padrone avrebbe chiesto loro di rimanere per l'anno successivo, o se, in caso contrario avrebbero dovuto trovare un altro padrone ed un altra magione da far fruttare.

mercoledì 6 novembre 2013

Piccoli rimedi dalla Natura. Acidità di stomaco...


"Madre Natura ci ama,
Madre Natura ci cura"

Secondo i monaci medievali, per curare l'acidità di stomaco si dovevano masticare bacche di Ginepro dopo i pasti o in caso di reflusso una manciata di foglie di Prezzemolo.

lunedì 4 novembre 2013

Previsioni empiriche, Novembre...


"Pe san Fredian, ghè u vìn e manca ù pan"

Secondo i contadini, il tempo dei Santi è quello che farà a Natale e il giorno dei Morti è uno dei giorni più piovosi e grigi dell'anno.

Stagioni e Frutti...


La Cydonia oblonga (Mela Cotogna) è un frutto originario del Caucaso e dell'Iraq.

Questo frutto ha azione astringente, emolliente e antiinfiammatoria ma l'azione più interessante è quella antiemorragica dovuta all'alto contenuto di vitamina C, sodio e silicio.

domenica 3 novembre 2013

Luna di Novembre...


"Lùnna de neigia, a me scalda e a me consumma"

Il 3 inizia la Luna di Novembre che terminerà il 2 Dicembre.

venerdì 1 novembre 2013

Seguendo le stagioni, seguendo la Natura, seguendo le tradizioni...


A san Martin s'embriega u grande e u piccin"

Durata media del giorno nel mese di Novembre 9 ore e cinquantatré minuti.

Tra l'inizio e la fine del mese, il tempo che il Sole impiega per percorrere la sua corsa nel cielo da Oriente a Occidente, si accorcia di 65 minuti. L'ora naturale dura 53 minuti.

Oroscopo dal passato...


Uomo che nasce in tempo di Novembre,
esperto sarà di molte cose e iroso,
un po superbo, ma ancor di più studioso.
Donna che nasce nella stessa sorte 
conoscerà invidie e molti figli,
terrà le infermità con cuore forte.



Fonte:
"Il Bugiardino 2013"
Piemme edizioni
Chiavari

mercoledì 30 ottobre 2013

Ognissanti nella tradizione ligure e non solo...


"Tegnì averti i barquin.
Tegnì assesci i lumìn
I Spiriti di morti passan de lì.
Devan passà da i barquìn,
Devan mangià cun i lumin".


Ottobre e Novembre, mesi nebbiosi.

Periodo di raccolta per i contadini nelle valli interne, prima dell'Uva poi delle Olive che così facendo, accompagnavano la Terra al riposo vegetativo invernale.

martedì 29 ottobre 2013

Cantilena dell'Ommu du Diau...


"Tasci,
Finisci de sugà.
Vegni in cà 
L'ommu du Diàu
u vegne in sà.
L'ommu du Diàu 
u te vegne a pigià".



Cantilena recitata ai bambini per farli stare buoni e farli entrare in casa nel giorno di san Giuda. Giorno in cui l'Ommu du Dìau scendeva nel paese, attraversando il bosco, per rapire i bambini.

lunedì 28 ottobre 2013

Stagioni e Frutti...



Una varietà di Cicoria ricca di vitamina A è la Scarola che, oltre a questa, contiene anche vitamina C, calcio, potassio e ferro.

domenica 27 ottobre 2013

I Liguri ed il culto lunare...




I Liguri furono i più antichi abitanti dell'Europa occidentale e nonostante le teorie sulla loro cultura e sulle loro radici siano diverse si può comunque parlare di un popolo i cui culti e divinità si rifacevano alla natura e a tutto ciò che da questa derivava.

giovedì 24 ottobre 2013

Il cerchio delle Streghe...


"Chi balla in tu sèrciu u fa sensa servèllu
E strìe se l'han purtou in sciu canèllu..". 

Chi in questo periodo va per boschi sa che deve stare stare attento a non entrare nel "cerchio delle Streghe".
Secondo un'antica tradizione le streghe porterebbero via il senno a chi vi entra.

martedì 22 ottobre 2013

La campagna. Ora...



Ho deciso in questo momento di scrivere queste due righe. 
Ogni abitazione del paesino ha un lume posto sull'uscio. La nebbiolina nell'ora del crepuscolo copre i boschi attorno e due gazze in lontananza si scambiano discorsi.

lunedì 21 ottobre 2013

Il matrimonio in Liguria...


"A mugè du mainà a nù l'è nè vidùa nè maià"

Ricordo ancora che una mattina di metà Ottobre capitai in un paesino dell'entroterra dove, sparsi a terra, lungo gli stretti vicoli in pietra, vi erano petali di rosa, bacche di rosa canina e chicchi di riso e grano. Capii subito che ero capitata nel bel mezzo di un matrimonio d'altri tempi.

giovedì 17 ottobre 2013

Scongiuri e riti...



Un tempo quando una coppia si fidanzava, la madre della ragazza, per assicurarsi che l'amore della figlia fosse ricambiato dal fidanzato non doveva far altro che seguire alla lettera un rito, tramandato oralmente nei secoli.

Stagioni e Frutti...


La Castagna è un achenio (frutto secco con pericarpo indurito a volte legnoso, che contiene un unico seme) farinoso, ricco di amido (70%) e scarso di zuccheri poco digeribili. 

lunedì 14 ottobre 2013

La treccia o l'intreccio delle Fate...



In Liguria nelle campagne si usa ancora nascondere dietro la porta di casa o della stalla una scopa di saggina, cosicché le Fate  si debbano fermare sull'uscio per intrecciarne le setole e così facendo non possano intrecciare i capelli alle vergini o il crine alle giumente.

venerdì 11 ottobre 2013

A Triora con papili...

2000 metri. 
Solo monti, prati spazzati dal vento, qualche cespuglio cresciuto a forza, cielo terso, acque blu, fiori, ultimi a sbocciare prima della neve. 
Più sotto, il Paese. Ti aspetta. Fermo. Sembra non si muova solo per paura che tu possa perdere la via del Ritorno. 
Tuo padre. Sorride. Tu e Lui. Identici. Tornate bambini. 


 La strada...

lunedì 7 ottobre 2013

L'ommu dù Diàu....


"Tasci,
Finisci de sugà.
Vegni in cà 
L'ommu du Diàu
u vegne in sà.
L'ommu du Diàu 
u te vegne a pigià".


In Liguria, nelle valli interne, le giornate in Autunno finivano, un tempo, con la campana delle diciassette. Durante la settimana i contadini lavoravano i campi fino all'ora che, in Estate, viene chiamata "della merenda". Difatti con l'arrivo dell' Autunno la merenda nei campi non la si fa più perchè a quell'ora vi è il rientro a casa.

Piccoli rimedi dalla Natura. Tosse e raucedine...


"Madre Natura ci ama,
Madre Natura ci cura".

Lo sciroppo di Carote per combattere tosse e raucedine è un ottimo rimedio.
Basta mettere in mezzo litro d'acqua 200 gr di Carote, farle bollire per una mezz'ora abbondante poi setacciarle e mescolare al preparato un cucchiaio di Miele. 

venerdì 4 ottobre 2013

Arcane storie riguardanti i nomi delle Lunazioni...



" Ti devi ricurdà e nu t'è da scurdà che a Lunna a disfa e a Lunna a fa ".

Questi i nomi della Luna di Ottobre:

Luna del Lupo:
Quando la Natura era ancora rispettata i Lupi attraversavano i boschi cacciando Cinghiali e ungulati, così da mantenerne il numero. In questo periodo il Lupo si poteva scorgere nei boschi.

Luna di Ottobre...


A Lunna d'Ottubre a fa cresce u porcu

Il 4 inizia la Luna di Ottobre che terminerà il 3 Novembre.

giovedì 3 ottobre 2013

I Liguri e il culto delle acque.


Come già detto in precedenza le divinità dei Liguri si fondevano a tratti con le divinità Celtiche. Con la celtizzazione si può notare una fusione di simboli e Divinità che presto porterà ad una comunità Celto-Ligure.
Gli antichi Liguri veneravano la Natura, in particolare boschi, monti (Bego e Beigua), fiumi e fonti.

mercoledì 2 ottobre 2013

Piccoli rimedi dalla Natura. Bagno di Angelica...



"Madre Natura ci ama,
Madre Natura ci cura".

Versate 2 litri d'acqua bollente su 3 manciate di Angelica. 

Lasciate riposare al coperto per due ore, filtrate e versate nell'acqua del bagno al momento dell'immersione nella vasca. 

Questo bagno da sollievo a nevralgie e dolori muscolari.

martedì 1 ottobre 2013

Seguendo le stagioni, seguendo la Natura, seguendo le tradizioni...


"A san Fransescu arrivan a frescùa e u turdu. Ma anche ù mustu".


Durata media del giorno nel mese di Ottobre 11 ore e sette minuti.

Tra l'inizio e la fine del mese, il tempo che il Sole impiega per percorrere la sua corsa nel cielo da Oriente a Occidente, si accorcia di 88 minuti. L'ora naturale dura 63 minuti.

Oroscopo dal passato...


Gli uomini che in ottobre saran nati
conosceranno inganni e malefici
forse saranno (o faranno) infelici.
La donna che nasce in questo mese
donerà forti avventure alla sua vita
poi certo serberà qualche ferita.



Fonte:
"Il Bugiardino 2013"
Piemme edizioni
Chiavari

lunedì 30 settembre 2013

Previsioni empiriche, Ottobre...


"I ciuvussi a san Michè se nu vegnan avanti vegnan inderè"

Secondo gli antichi abitanti delle valli interne e della montagna il tempo verso metà Ottobre si volge al cattivo e così è capace di andare avanti fino alla fine del mese.

Parlando di erbe officinali. Cataria, Nepeta cataria...


"In Herbis Salus"

La Cataria (Nepeta cataria) è una pianta appartenente alla famiglia delle Labiate. 
E' pianta perenne dal fusto ramificato e foglie grandi. I fiori sono bianchi con puntini rossi riuniti in infiorescenze.
Questa pianta ha proprietà digestive e calmanti. 
Le foglie lavate e masticate calmano il mal di denti.  

venerdì 27 settembre 2013

Parlando di erbe officinali. Thymus Serpyllum, Serpillo...


"In Herbis Salus"

Erba perenne che non supera mai i 20 cm di altezza, ha fiori color porpora raggruppati in capolini terminali che sbocciano da Marzo a Luglio.
Comune nella nostra penisola, in luoghi incolti e asciutti, lo si coltiva anche in giardino per il gradevole profumo e per l'utilizzazione terapeutica.